Info

Intervista a Riccardo Verona, Presidente AN.BTI

In attesa della sua partecipazione all’edizione 2022 di IBE abbiamo intervistato Riccardo Verona, presidente dell’AN.BTI: l’Associazione Nazionale Bus Turistici Italiani.

Cosa rappresenta IBE per il vostro business e perché per la vostra associazione è importante parteciparvi?
IBE rappresenta l’hub di riferimento per la domanda e l’offerta di mobilità, l’incontro tra travel e bus turistici, ovvero tra trasporto e turismo. Siamo “le ruote del turismo” e, quest’anno, la concomitanza di IBE con TTG, che si svolgerà nelle stesse date, può rappresentare il punto di svolta per le nostre aziende dopo due anni di sofferenza a causa della pandemia e in un contesto dove il caro gasolio, se non affrontato con misure di sostegno per il nostro comparto, rischia di fermare la ripartenza.


LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA


Intervista a Antonio Bornacci, AD di Irizar Italia

“Se l’oggi e il domani della mobilità si chiama senz’altro elettrico, il dopo domani sarà probabilmente l’idrogeno”. Viene da due anni terribili per il trasporto su autobus, Antonio Bornacci, amministratore delegato di Irizar Italia, azienda del gruppo spagnolo che dà lavoro ad oltre 3mila persone in tutto il mondo. Nata come costruttrice di carrozze, nel 1889, oggi la multinazionale produce autobus di ultima generazione, elettrici, ibridi e a gas. Bornacci è alla Fiera di Rimini per la presentazione della nuova IBE Intermobility and Bus Expo, la fiera che IEG dedica alla smart mobility, che si terrà dal 12 al 14 ottobre 2022, in contemporanea a TTG Travel Experience.

LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA


Intervista a Giuseppina Gualtieri, Presidente e CEO TPER

 

Intervista a Marianna Michielotto, responsabile commerciale di Michielotto BUS

 
 

Intervista a Carlo Berruti, Scientific Director di GPF Inspiring Research

Il termine inglese per spiegare l’intermobilità è complesso: ‘seamlessness’. Si tratta della possibilità di viaggiare “senza soluzione di continuità”, in pratica, senza ostacoli che tronchino il flusso. “Per esempio, prendo il monopattino elettrico in città, arrivo alla fermata della metro e poi prendo il bus senza i blocchi tipici di chi ha la coincidenza”. La differenza (rispetto alla intermodalità più legata al concetto di ecologia) la fara la digitaliazzione del servizio, sempre più “on demand”. Al ruolo di ambasciatore di questo viaggio nel futuro, speriamo non troppo lontano, si candida il trasporto su gomma. Come? Lo abbiamo chiesto a Carlo Berruti, Scientific Director di GPF Inspiring Research, autore della ricerca per IBE Intermobility and bus expo di IEG.

LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA